Regolamento regionale 9 novembre 2004 , N. 6

Regolamento in materia di attività funebri e cimiteriali

(BURL n. 46, 1º suppl. ord. del 12 Novembre 2004 )

urn:nir:regione.lombardia:legge:2004-11-09;6

Art. 39.
Trasporto di salme.
1. Per i trasporti di salma di cui all’articolo 4, comma 4, della legge regionale, il medico curante o comunque appartenente al Servizio sanitario nazionale, compila apposita attestazione, su modello approvato dalla Giunta regionale.
2. Il trasporto ha luogo in condizioni tali da non ostacolare eventuali manifestazioni di vita e senza pregiudizio per la salute pubblica, a mezzo di idonea autofunebre, sulla quale sono adottati opportuni accorgimenti per impedire la visione della salma dall’esterno.
3. Del trasporto è data preventiva comunicazione da parte dell’impresa funebre incaricata, anche per fax o altra via telematica, unitamente alla dichiarazione o avviso di morte e all’attestazione medica di cui al comma 1:
a) all’ufficiale di stato civile del comune in cui è avvenuto il decesso e a quello del comune cui è destinata la salma;
b) all’ASL competente per il luogo di destinazione della salma;
c) al responsabile della struttura ricevente, se diversa dall’abitazione privata.
4. Salvo il caso di trasporto in abitazione privata, il responsabile della struttura ricevente o suo delegato registra l’accettazione della salma, con l’indicazione del luogo di partenza, dell’orario di arrivo, dell’addetto al trasporto e trasmette tali informazioni, anche per fax o altra via telematica, ai soggetti di cui alle lettere a) e b) del comma 3.
Il presente testo non ha valore legale ed ufficiale, che è dato dalla sola pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Lombardia